• Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle

pane e radici

© 2016 fatto con amore da me.

CENA 14_10 Pane&Radici feat. Andrea Lombardini

October 4, 2016

 

È successo che discutendo con Andrea di Francis Bacon e la Crocifissione siamo finiti a parlare di cibo. 
Di quando Rossini componeva lo Stabat Mater e dichiarò di essere continuamente distratto dal pensiero di tartufi e pasta fresca.

Di quando il cibo ti ruba, ti travolge, ti amplifica. Di quanto la musica possa modificarne l'esperienza e un sacco di altre seghe mentali del genere.
 

Mentre parliamo e io addento un panino con la mortadella e la cipolla cruda ci viene voglia di provare.
Iniziamo a mischiare le carte, a buttarle sul banco ed è tutto un casino. Lui con il nuovo disco in uscita tra 2 giorni (www.andrealombardini.it) e tutte le menate del caso, io con la mia solita ansia da prestazione e la concentrazione di un criceto. 
Però poi troviamo il tempo di sederci e ascoltare, di provare, leggere, mangiare. Di accompagnare ogni boccone a un suono e viceversa. 

 

Più o meno è andata così.

Inizio ad ascoltare il liuto. Così non l'avevo mai sentito. Andrea dice che è uno strumento magico e io gli credo perché subito inizio ad immaginare un Flan di zucca con guazzetto di lumachine di mare e spinaci. E mi dondolo mentre le sguscio una ad una, aggiungo il peperoncino, il basilico e il pomodoro. 
 

Finché cresce il suono e sale la fame. D'istinto: riso nero al vin santo e agrumi con salsa di foie gras e marmellata di cipolle rosse. 
A un certo punto ti accorgi che non hai più voglia di partire, ma di ritornare. Più ascoltiamo e più ritorniamo. Penso all'agnello che faceva mia nonna.

 

Costolette d'agnello in ristretto di barbera, che lascia nell'aria il profumo del rosmarino, del ginepro e dei chiodi di garofano e resiste fino all'ultima nota, fino a quando il sorbetto di Salvia ci sciacqua il sorriso.
 

Ingoiato l'ultimo boccone ci guardiamo e abbiamo le facce di chi questo Concerto Alimentare lo vorrebbe portare in tutte le case del mondo.

 

Lo rifacciamo Venerdì 14 Ottobre a casa mia. 
Andrea arriva prima, cucina con me e poi suona per noi mentre assaporiamo la cena.

Beviamo una selezione di due vini scelti con amore dalla mia cantina.

 

Il contributo di condivisione spese è di 60 Euro, tutto compreso. Quattro portate, vino e concerto.
Mangiamo alle
20,30 come al solito.

 

Ci vediamo a casa. E ci sentiamo.
G.

 

PRENOTA

 

Please reload

Post in evidenza

Levrieri in affido: la mia battaglia per riportare Jim a casa

June 1, 2019

1/2
Please reload

Post recenti

July 10, 2018

June 19, 2018

May 10, 2018

Please reload

Categorie
Please reload

Cerca per tag